Senza categoria

Non diventare una Fashion Victim

Della celebre frase di Malcolm Muggeridge “Solo i pesci morti seguono la corrente”, ho fatto il mio mantra di moda.

Ogni stagione esce un elemento particolare, che sia una borsa, una fantasia, un tipo di tessuto, che riempie riviste e negozi, ed ogni stagione un esercito di fashion victim si fionda ad acquistarlo. Che pena! Cosa c’è di bello nell’avere una cosa che hanno tutti, o meglio nel desiderare una determinata cosa SOLO perchè ce l’hanno tutti? E’ un mistero secolare.

Le FV possono essere suddivise in tre categorie:

  1. La Fanatica, convinta che seguire la moda equivalga a fare moda. La riconoscete subito, basta contare i capi firmati che ha, che lei stessa evidenzia in tutti i modi. Lei non indosserebbe mai un capo di H&M giustificandosi con la frase “Non trovo niente!”. Non sto criticando chi veste firmato, sto criticando chi lo fa solo perchè fa tendenza, senza sapere nulla del marchio che porta, e senza conoscere altro al di fuori di quello.
  2. La Compulsiva, segue costantemente tutte le news per essere tra le prime della fila, e pur di avere ciò che fa tendenza venderebbe i suoi figli. Non importa che sia una borsa, un maglione, un modello di scarpe, lei deve averlo!
  3. La Passiva, o comunemente conosciuta con l’appellativo “figlia di papà“,veste di marca e in maniera anonima, disposta a pagare centinaia di euro per un maglioncino la cui unica particolarità è il nome cucito sull’etichetta, solo ed esclusivamente perchè è di marca. Mettetela in un grande magazzino e ne uscirà vestita in maniera atroce.

La moda è questione di soldi, lo stile no, non accapigliatevi per somigliare a qualcuno, per avere tutti le stesse cose come se doveste indossare una divisa… siate voi stesse, lasciate che ciò che indossiate esprima la vostra personalità, perchè è in assenza di quest’ultima che nasce una Fashion Victim.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *