Senza categoria

Il titolo non ha valenza polemica, né provocatoria, provate anzi a googlarlo ed avrete aperto uno spiraglio sul regno dell’artista più chiacchierata, cercata, fotografata ed amata:

Britney Spears!

Oggi è il suo 33° compleanno, e il modo migliore per festeggiarla è ripercorrere qualche tassello della sua lunga scalata al successo.

Anche se il vero e proprio gusto per la moda non l’ha mai minimamente sfiorata, la sua bellezza, il suo carisma e la sua fama, l’hanno resa un’Icona! Sin dai tempi di “Baby One More Time” quando lanciò lo stile da scolaretta, che ad oggi si conferma il video più scopiazzato ed imitato della storia!

Per non parlare dello ‘scandalo’ che fece il video di “Oops! I did it again“.

Andando avanti arriviamo nel 2001, quando ai VMA Brit si presenta sul palco per la performance di “I’m a slave 4 you” con un pitone bianco. Sexy e piena di energia.

O ancora, nel 2003, sempre ai VMA, dove Madonna, Britney Spears e Christina Aguilera si esibirono nella performance di “Like a Virgin” sul palco, con un doppio bacio tra Madonna e le due giovani popstar. Quello tra Miss Ciccone e Britney diventò scandalo, storia (ancora se ne parla) poco dopo Madonna bacia anche la Aguilera, ma il bacio si perse quasi tutto poiché il cameraman, poco dopo, invece di continuare a riprendere la scena, ha inquadrato Justin Timberlake che ai tempi era il compagno di Britney.

E ci sarebbero altre mille esibizioni da citare, tanti momenti speciali come la torta ai VMA per il re Jackson, tante scelte ‘iconiche‘ come la tuta di swaroski in ‘Toxic‘, ma un post non basterebbe.

Secondo Billboard (e non solo!) è un’artista che ha rivoluzionato la musica pop, e la fama e lo spettacolo che ha offerto è lontano anni luce da ciò che hanno offerto altre artiste pop sino ad oggi, insomma, Britney, è secondo la maggior parte dei critici la star più potente degli ultimi decenni dopo Michael Jackson e Madonna. I già citati primi due album l’hanno consacrata come icona e detengono diversi record ancora oggi. La Spears viene spesso ricordata per aver influenzato la rinascita del teen pop alla fine degli anni Novanta.

Sempre col sorriso in faccia, vive intensamente i primi anni di carriera, fra tour, interviste, servizi fotografici, accordi pubblicitari (vedi quello da 8 milioni con la Pepsi) e tanto altro. Nel 2007 il troppo successo, i troppi paparazzi, il troppo lavoro, le troppe relazioni sbagliate, portano Brit al crollo. Assuefatta dalle droghe tocca il fondo, famosissima è la foto di lei in procinto a rasarsi i capelli, con lo sguardo perso e un sorriso storto. Nello stesso anno Brit decide di andare in riabilitazione, di chiudere un capitolo buio, e, come la fenice, risorge dalle sue ceneri più bella, caparbia e forte.

Devo proprio dirlo, tutta quella faccenda me la fece rivalutare; cominciai a vedere il suo lato umano, e la sua reazione insegnò a me e a tutti i suoi fan che nella vita si può cadere, restare un po’ in ginocchio, ma poi ci si deve rialzare più forti di prima, proprio come ha fatto lei. Un’artista a tutto tondo, fatta non solo di musica, otto album, ma anche di affari, meravigliosi i suoi profumi (quasi 14) e la sua linea di lingerie.

L’ultimo progetto della cantante è firmato Las Vegas, dove dall’anno scorso ha tenuto concerti al Planet Hollywood. Molti hanno visto il marcio nella scelta dell’artista di “chiudersi” in un progetto di grande portata, ma che non la espone più di tanto, è infatti l’artista più giovane a mettere in piedi lì uno show che prima di lei aveva fatto una già matura Celine Dion. La risposta della cantante è arrivata subito, lei stessa ha dichiarato di aver bisogno di esibirsi, di ballare, cantare, interpretare personaggi, perché questo è ciò che la rende viva, e che non riesce proprio ad andare in giro per trasmissioni a promuovere il disco e parlare, lei è una cantante e vuole cantare!

Insomma come si può celebrare davvero una Star?! Non si può, tutto parrebbe riduttivo a confronto. Grazie per le emozioni e Buon Compleanno Britney Jean!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *