Senza categoria

American Music Awards 2014

Eccovi la mia personalissima classifica di Chi ha vestito Chi, ma soprattutto Come!

Un gioco di parole per presentarvi i look più belli e più brutti della serata. Mettetevi comodi.

Mangiare sano e fare tanto sport può anche sembrarvi noioso, ma i risultati di tale costanza sono questi. Jennifer Lopez ha ancora un fisico perfetto con cui può permettersi tutto. Quest’abitino rosa è firmato Reem Acra, non è bello, ma lei lo rende tale.

La paparazzatissima Kendall Jenner ha scelto per l’evento un abito Yigal Azrouel (chi?).

Trucco e parrucco semplici quanto il vestito, ma il risultato è soddisfacente.

Magari all’albanese Bleona Qereti è arrivata voce che il vecchio outfit di Rihanna sia piaciuto. Beh è stata informata male. Lo bocciai prima e lo riboccio adesso. Atroce.

Taylor Swift mangia? Questo non so dirvelo, è sempre bellissima, e le sue scelte sono sempre azzeccatissime, ma quest’ultima, pur essendo un Michael Kors, non la valorizza in pieno. Sembra infatti un paletto.

Zac Posen spopola in tutti gli eventi mondani, scelto e lodato dalle star si conferma tra i designer più acclamati del 2014. Scelto per il red carpet dalla frizzante Rita Ora.

La bellezza di Dianna Agron è indiscutibile, ma il Marchesa scelto di discussioni ne apre tante. La forma poco strutturata non le mettono in risalto il fisico, un capo monospalla prevede una collana o degli orecchini importanti. Lei resta bella, ma il look no. Salvo scarpe e bracciale.

Total White firmato Kaufmanfranco per Kate Beckinsale, che non sbaglia rafforzando il look con un’acconciatura retro e un trucco deciso sugli occhi.

Ricorda un po’ il Burlesque anni 30 il look Vera Wang scelto da Lucy Hale. Semplice ma molto bello. Uno dei pochi abiti scelti che la valorizzano.

Il Versace scelto da Heidi Klum le dona un’aria radiosa e sofisticata. Niente da ridire su questo look.

Gli anni passano anche per Fergie, ma la sua sensualità un po’ aggressiva resta. A prova di ciò vediamo lo spacco vertiginoso Halston Heritage.

Ecco un’espediente da tenere a mente: se scegliete un abito prettamente chiaro, ma con striature scure, fate proprio come Olivia Munn e scegliete un makup dark, darà armonia e mistero. Abito Lanvin.

Appena si perde qualche kg bisogna mostrarlo, e Khloe Kardashian non perde occasione. Sceglie un Versus Versace che di per sè non comunica nulla, ma la sua aria soddisfatta e sicura vale più di tutto. Stupisce col carisma.

Troppo nero su questo Red Carpet, è vero, ma Jenny McCarthy ci ricorda, in tutta la sua eleganza, che questo colore non passa mai di moda. Bellissima la pettinatura, allegra e glamour.

Peccato per le nuances un po’ troppo estive, l’abito Zuhair Murad perde per questo. Julianne Hough perde fascino con un look eccentrico che necessita di un determinato portamento.

Ancora nero, scelto da Nicki Minaj. Questo capo Alexander Wang risalta la sua figura, addolcendo le curvone e dandole la sua solita aria furbetta. Sì alla gonna plissettata.

Il luccichio sarà focale quest’inverno. Jordin Sparks sceglie Halston Heritage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *