Senza categoria

Be Icon #8

La moda prende vita da ogni cosa, così l’ispirazione può venir fuori da una rivista, da una pubblicità, o camminando per strada. Perciò ad essere “icone” non sono solo persone realmente esistenti.

Oggi parliamo di un personaggio appartenente al mondo dei Telefilm: Mindy Lahiri. Il suo vero nome è Mindy Kaling, produttrice e protagonista della serie comedy “The Mindy Project“, primo nel suo genere, in quanto nessun altra sitcom ha come protagonista una giovane dalle origini sud-asiatiche.

Lo stile della telefilmica Mindy è colorato, estroso, giovanile ed allegro, adatto per le ragazze che non hanno paura di osare.

Una particolarità?

 Mindy è una bellezza curvy, e in un mondo dominato dalla pressante e continua convinzione che per essere belle bisogna essere magre, lei rappresenta una ventata di aria fresca.

E’ vero che siamo circondati da paradossi che ci dicono di accettarci per come siamo e un attimo dopo consigliano l’attività fisica, ma, a parer mio, la verità sta nel mezzo; lavorate su voi stessi, o non fatelo, l’importante è che guardandovi allo specchio siate soddisfatti dell’immagine che esso riflette, qualsiasi sia il vostro peso, qualsiasi sia la vostra taglia.

 Quindi, dicevamo del suo stile, il colore è il cardine del tutto.

Rosa, giallo, verde, blu, declinati nelle loro nuances più accese, abbinati a bluse dalle fantasie più disparate, come uccellini, pois e fiocchetti.

Cosa non può mancare? La gonna, fondamentale per uno stile bon ton.

Nella vita di tutti i giorni una gonna monocolore può fare la differenza se abbinata a camicette e cardigan, magari che si richiamano tra loro attraverso i dettagli e non perchè perfettamente abbinati, una strategia simile mostra una cura e una ricercatezza del proprio look.

Terza parola chiave: lustrini.

Meglio se in colori decisi come il verde, da smorzare con una magliettina semplice, effetto natural chic assicurato.

Contrasto è la sua quarta parola chiave: accostare diverse figure geometriche crea un colpo d’occhio niente male. Mai provato pois e quadri insieme?

Curvy.

Qui si basa il tutto, per far si che le vostre forme siano accarezzate e non strizzate, esaltate e non sottolineate, giocate di astuzia.

Gonne dalla vita alta, va bene tutto, a tubino, plissettata, a ruota;

abiti in stretch;

fantasie larghe (non disegnini troppo vicini tra loro);

cintura sotto il seno, ammorbidisce immediatamente la figura;

tacchi, non troppo alti;

giacche dal taglio asimmetrico, corte dietro, un po’ più lunghe avanti.

Non si può non amarne lo stile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *