Abbigliamento

Desigual

Partendo dal presupposto che tutto ciò che leggerete in questo post è solo un commento personalissimo, e che in alcun modo vuole intaccare/attaccare il brand, oggi vi parlerò di Desigual.

Creato negli anni 80 dai fratelli Meyer, il marchio spagnolo si è contraddistinto da subito come pugno in un occhio nel mercato mondiale.

View this post on Instagram

YES!! I #fall in love ❤️by @the.sia_

A post shared by Desigual (@desigual) on

Riconoscibile per le stampe, da loro definite, originali (ringraziamo il cielo!), colorate, che richiamano natura, graffiti, murales e qualsiasi altra cosa vi passi per la testa, perché il senso della misura proprio non esiste per Desigual.

L’accozzaglia di colori e stampe non è l’unica cosa che mi sconvolge. Oltre a tale danno, si aggiunge la beffa che vede prezzi davvero esosi per articoli che trovo qualitativamente nella norma.

View this post on Instagram

Denim everyday #exoticjeans

A post shared by Desigual (@desigual) on

Inabbinabili. Per un outfit equilibrato, un capo eccentrico si affianca ad uno più semplice, ma in questo caso il risultato è anche peggio, proprio perché il capo è “too much”.

View this post on Instagram

September here we are!

A post shared by Desigual (@desigual) on

Che poi visto da Instagram, può non sembrare malaccio, ma basta entrare in uno store Desigual per sentire la realtà piombarti addosso e prendere consapevolezza del fatto che Instagram inganna sempre. Preferisco queste immagini invece che salvarle sul pc, non c’è bisogno che vi spieghi perché.

Voi cosa ne pensate di quello che per me è un distributore di cattivo gusto?!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *