Moda

Valorizzare il proprio fisico.

Esistono diverse taglie, diverse forme, diverse altezze, e così via. Questa varietà non va sminuita ed annullata in nome della ‘tendenza’ del momento. Svendersi per indossare il capo all’ultima moda, che magari non ci dona, è solo controproducente.

Tenete sempre presente che un qualsiasi capo di abbigliamento deve valorizzarvi al punto che il vostro punto debole diventi il vostro punto di forza. Perciò vestirsi in base alla propria fisicità è cosa buona e giusta.

Esistono quattro macro categorie, a cui, kg/cm in più o in meno, ci rifacciamo tutte!
900px-Dress-for-Your-Body-Type-Step-1

  1. Forma a Mela: non pensate alla rotondità del frutto, prendete più che altro in considerazione il fatto che la mela è più larga sopra e più stretta sotto. In questo caso, infatti, le spalle e il busto risulteranno più larghe rispetto ai fianchi (8 cm in più, per esempio).
    Come valorizzarlo?
    Usate maglie dallo scollo a V, che vanno ad ammorbidire spalle larghe, oppure camicie con le ruches; no a vestitini il cui cinturino segna il girovita, sì invece agli abitini a trapezio, ovvero quelli la cui forma sembra una A, che vanno ad addolcire tutti i lineamenti troppo pronunciati; sì ai pantaloni scampanati, no a quelli troppo skinny; infine, prediligete colori scuri per la parte superiore.
  2. Forma Rettangolare: in questo caso spalle e fianchi hanno più o meno la stessa ampiezza. Ciò non vuol dire necessariamente non avere forme, anzi, queste sono solo più delicate.
    Come valorizzarlo?
    Se vi ritrovate in questa forma e siete magre, puntate ad abiti che spezzino la silhouette, come gonne a vita alta e camicia con le ruches; no ai vestiti troppo sportivi, per non avere l’aspetto mascolino; sì a minigonne e calze colorate; e sì ai vestitini stretti.
    Se avete questa forma ma siete più in carne, optate per abiti squadrati, le cui sole forme evidenziate sono spalle e seno; si a top/camicie/maglie larghe e svasate, abbinate ad uno skinny; sì ai tacchi un po’ larghi, e no ai tacchi a spillo o zeppe.
  3. Forma a Pera: opposto alla Mela, qui sono i fianchi ad essere più larghi del busto. E’ il fisico più formoso, se le vostre gambe sono più piene, muscolose, larghe, non stiamo parlando di un difetto, ma di una silhouette particolarmente sexy.
    Come valorizzarlo?
    Se non siete aspiranti Kim Kardashian, bisogna creare equilibrio tra busto e lato B. Scegliete abiti che creino volume nella parte superiore; perfetti i pantaloni a sigaretta appinati ai tacchi alti, no agli skinny che strizzano il polpaccio; indossare un push-up per dare un po’ di forme anche alla parte superiore.
  4. Forma a Clessidra: girovita più stretto, fianchi più larghi e seno prosperoso. Eccomi!
    Come valorizzarlo?
    E’ una delle forme più belle di natura, quindi va valorizzato, e non è semplice. No agli abiti rettangolari; se a questa forma è abbinata una sana attività fisica, sì ad abiti aderenti che seguono le forme, come gonne o pantalonti a vita alta con camicette; evidenziare il girovita con cinture; attenzione allo scollo, avendo forme così generose, passare dal sensuale al volgare è questione di secondi; attenzione anche con le minigonne; perfetti i pantaloncini a vita alta da pin up.

    E voi, valorizzate il vostro fisico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *