La gonna perfetta

Esistono tantissimi modelli, tantissimi tessuti, e diverse corporature e occasioni d’uso, come scegliere al meglio? Vediamo insieme. 

Gonna ‘draped’ ovvero drappeggiata: può essere lunga o corta, sta meglio alle ragazze di costituzione normale o a quelle magre, poiché i drappeggi creano volume. Perfetta nelle mezze stagioni, il più delle volte la trovate in jersey, e può essere abbinata con camicette in chiffon o magliette in cotone, entrambe infilate nella gonna.

Gonna asimmetrica: da portare con tacchi, tronchetti, sandali, per l’estate o le mezze stagioni. Il buon gusto prevede una certa sobrietà dell’outfit, quindi gonna e magliettina monocromo, per poi giocare di accessori. Alte o basse non importa, sta bene a tutte.

Gonna ‘gypsy’ ovvero ‘gitana’: per un look estivo un po’ etnico, da abbinare a zeppe o sandali, se siete basse, sandali raso terra per le alte. Con una maglietta corta, o un top infilato nella gonna, il look diventa particolare.

Gonna ‘bubble’, cioè a palloncino: perché resta proprio gonfia in basso come un palloncino. Anche qui la stagione per eccellenza è l’estate, ma si adatta bene alla primavera e all’autunno. Sconsigliata alle ragazze troppo basse o in carne. Abbinatela ad un top o una camicetta, entrambi aderenti, poiché la gonna è molto voluminosa; ballerine o tacchi.

Gonna ‘layered’: s’intende una gonnellina a balze, dritte o asimmetriche. La trovo una gonna molto, molto giovanile, magari abbinata a stivaletti e calze eccentriche.

Gonna a sirena: magre e alte, ok, ma dona terribilmente alle donne (più che alle ragazze) con delle belle forme, prendete come esempio Monica Bellucci, Sofia Vergara o Kim Kardashian. Imperativi i tacchi, e qualcosa di molto aderente anche sopra.

Gonna a tulipano: detta così perché la sua forma ricorda proprio quella del bocciuolo, sta bene davvero a tutte, risalta la figura se indossata con i tacchi ed è adatta ad ogni stagione. Camincia, maglietta o maglioncino.

Gonna ‘ruffled’ ‘balze’: come ho già detto va bene per le teens, ma non oltre.

Gonna ‘paneled’: ovvero gonna lunga, i piedi non si vedono (ma i tacchi restano un obbligo). Come per la gonna a sirena, l’occasione d’uso dev’essere molto elegante, altrimenti non sarete fuoriluogo, perché una donna ben vestita non lo è mai, ma sarete sicuramente al centro dell’attenzione. Sta bene a tutte.

Gonna ‘A-line’: così detta perché cade dritta, perfetta sia in ufficio che per il tempo libero, sta bene a tutte e va in tutte le stagioni. Dona un’aria sofisticata con una camicetta, magari con balze o drappeggi, oppure un maglioncino a vita alta. 

Gonna a tubino: è il must. Nera poi non dovrebbe mai mancare, sia nell’armadio delle ragazze che in quello delle donne.  Da mettere con tacchi e camicie estroverse; no alle calze colorate o a fantasia sotto di essa. Sta bene a tutte, va bene in ogni situazione, ribadisco, è un must!

Gonna ‘circle’: il più delle volte si trova in tweed, ma  vi è anche in materiali più strutturati. Per le ragazze è perfetta, tra camicie, maglioncini, magliette, scarponcini, tacchi e ballerine. Esistono tante fantasie e tanti colori, un altro caposaldo per il vostro guardaroba.

Gonna ‘pencil’ cioè a matita: in ufficio, nelle occasioni importanti, per una cena sofisticata a casa o fuori. Sta bene a tutte, alle formose anche meglio. La camicia è il capo ideale, magari una di quelle col fiocco o con le rouches.

Gonna plissettata: accompagna la figura, ma dona anche volume, quindi se avete fianchi pronunciati la sconsiglio. In estate è perfetta, ma può essere usata sempre. Con una maglietta sottile ed aderente, magari in pizzo.

Gonna corta: la classica minigonna, è vero che sta bene a tutte, ma le gambe sono del tutto esposte, quindi non esagerate. In inverno indossatela con le parigine, per non prendere troppo freddo. 

Gonna ‘knife pleated’ letteralmente ‘a pieghe sovrapposte’: esiste nella versione che vedete nell’immagine, dunque una parte aderente e poi le pieghe, oppure totalmente a pieghe. Per questa gonna in genere si utilizzano materiali rigidi, quindi giocando di tessuti una blusa in chiffon è l’ideale. Solo alle ragazze magre.

Gonna ‘wrap’ : avvolge la figura, un po’ come la gonna a portafogli. Perfetta per tutte e per tutte le stagioni; linea dritta, lunga o corta.

Spero che troverete utile questo post, una mini guida sul capo femminile per eccellenza. 

-Fashion Express Yourself-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *