• Perchè compriamo mille rossetti, ma mettiamo sempre gli stessi?

    Sapevi che collezionare rossetti è una delle arti femminili più diffuse? Ebbene si, è un luogo comune confermato e riconfermato, secondo il quale avrebbe effetti benefici direttamente a livello psicologico. Il rossetto e la sua tonalità, ci aiutano ad esprimere stati d’animo e caratteristiche personali. Esistono tanti libri sul tema, un esempio è il libro di Geralyn Lucas, Perché ho messo il rossetto il giorno della mia mastectomia: in quanto simbolo del potere femminile, indossare sfumature rosse sulle labbra, ad esempio,  dà forza. Vi ricordate da bambine quando abbracciavate il vostro pupazzo preferito? Non vi dava la carica? Ecco, il principio, semplice ed infantile, è lo stesso. Uno studio condotto dalla Harvard Medical School insieme…

  • Il Rossetto.

    Quando qualcosa entra a far parte del nostro quotidiano, quasi lo diamo per scontato, spogliandolo della giusta importanza. Il rossetto è da sempre sinonimo di femminilità, è più probabile che una donna non possegga un paio di tacchi (inammissibile!) e non che non possegga un rossetto. Esiste da sempre, in vari colori, formati, pigmenti e tipologie. Un simbolo, dunque, con cui cambiare totalmente un outfit, per migliorare la visione di se stesse e, perché no, anche la giornata. (Dal film Disney “La Sirenetta”, Ursula, con un improbabile rossetto. Però, che finish luminoso!) Essendo entrato nel quotidiano, come vi dicevo, molte non si soffermano a pensare all’oggetto in sè, a quanto…