• Non è colpa tua.

    Siamo nel 2017, all’apice delle’evoluzione tecnologica ma non umana. Ciò che dovrebbe essere ritenuto vergognoso ormai è all’ordine del giorno, quasi giustificato dall’opinione pubblica, la stessa che fa da giuria, giudice e carnefice. Sto parlando della violenza sulle donne. Esiste la violenza psicologica, mirata a far sentire la donna il sesso debole, un gradino indietro all’uomo, senza il quale lei non sarebbe nulla; esistono le molestie, fisiche e verbali, quelle che ti fanno venire i brividi quando cammini per strada da sola; vi è la violenza tra donne stesse, le quali invece di supportarsi ciecamente cercano una colpa nella vittima; infine, la violenza sessuale, il più brutale furto di dignità…